Home » Efficienza energetica e produzione del Tocilizumab in “cleanrooms”

Efficienza energetica e produzione del Tocilizumab in “cleanrooms”

La gestione dell'efficienza energetica nella produzione farmaceutica è vitale, proprio ora che il Tocilizumab è stato approvato contro le complicanze del coronavirus.
3D render of a medical image with virus cells

Il tocilizumab, utilizzato nelle cure del #coronavirus è un farmaco iniettabile termolabile, che richiede impianti di produzione molto sofisticati: non può essere sottoposto a sterilizzazione finale, per cui tutto il processo di confezionamento deve avvenire in #cleanrooms, dove la purezza dell’aria viene garantita da elevatissime portate immesse di aria, filtrata attraverso filtri #HEPA.

Forse non tutti sanno che immettere in ambiente 100 e più volumi orari di aria, ha un costo energetico enorme

L’efficienza energetica può essere sensibilmente aumentata con la competente progettazione degli impianti #HVAC, che ottimizzi la scelta dei filtri, delle componenti dei CDZ e delle dimensioni e percorsi delle canalizzazioni dell’aria. Ottenendo rispondenza alle #GMP grazie a Good Engineering Practice #GEP, così come definite da #ISPE.

www.linkedin.com/tocilizumab

Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su facebook
Facebook